Pubblicità

Madre 52enne spende 100.000 dollari per diventare Jessica Rabbit

Pubblicità

Jessica Rabbit è un personaggio inventato da Gary Wolf apparso in “Chi ha incastrato Roger Rabbit“, celebre lungometraggio del 1988. In tale film, caratterizzato dalla contemporanea presenza di persone reali e cartoni animati, Jessica è la moglie del protagonista Roger Rabbit.

Nonostante siano passati tanti anni, l’avvenente cartone animato incarna ancora l’estrema sensualità e bellezza che una donna può raggiungere. Questo almeno per molte persone, tra le quali figura anche Bee Cameron.

La ragazza, di cui qui sopra abbiamo riportato una foto da ventenne, si è ritrovata giunta ad un certo punto della sua vita a ritrovarsi fortemente insoddisfatta. Divenuta madre in giovane età ha cresciuto i figli ma poi… si è improvvisamente accorta che mancava qualcosa alla sua vita.

Ha così cominciato a fare delle iniezioni di botox per migliorare il suo aspetto fisico così, come per tante altre storie che abbiamo già raccontato sul nostro sito, si è innescato un processo inarrestabile. Se dapprima il modello di Jessica Rabbit era solo un’idea vaga, alla fine è diventato un vero e proprio obiettivo per Bee.

Pubblicità

La donna ha cominciato a cambiare o modificare diverse parti del proprio corpo, facendosi anche impiantare delle protesi al seno. La serie di interventi ha portato anche a diversi inconvenienti: le prime protesi sono infatti esplose, mentre un’operazione alle gambe ha deturpato le cosce della donna. Nulla però è sembrato poter fermare Bee dall’inseguire il suo grande sogno!

A dispetto dei suoi detrattori, Bee è ormai giunta ad assomigliare quanto più possibile a Jessica Rabbit: durante questo lungo percorso ha però speso (o sperperato, a seconda dei punti di vista) 100.000 dollari tra interventi chirurgici, lifting, botox, liposuzioni, pedicure, manicure, massaggi e trattamenti vari.

Adesso Bee è pienamente felice dei risultati, ed effettivamente è tutto quello che conta…

Pubblicità

Guarda Anche

Guarda Anche

Guarda Anche