Salute

Cancro del colon: come riconoscerlo?

Questa può essere la malattia più devastante della nostra generazione, come possiamo combatterla? Come possiamo prevenire? Segui con noi i passi per un sano e corretto stile di vita.
Cancro del colon: come riconoscerlo?

Il cancro del colon, è in continua crescita fra i ragazzi, vi sono 5 avvisaglie da non trascurare.

I sanitari sono alquanto assillati per l’aumento della cifra di persone sotto i 50 anni, che ogni giorno sono colpiti dal tumore al colon. Diversi anni fa la maggior parte dei malati con il tumore del colon erano vecchietti, ma oggi i casi fra individui con un’età inferiore ai 50 anni e i giovani hanno 4 volte più possibilità di avere il cancro al colon rispetto agli anni passati.

Il dottore Michael Sapienza è il CEO della Colorectal Cancer Alliance, ha comunicato che, ancora oggi nessun scienziato riesce nel dare una risposta ad tutto ciò.

Ecco 5 sintomi che non si devono mai trascurare

L’affaticamento è uno dei 5 sintomi che, non si devono mai trascurare. Il gentil sesso che soffre, spesso di debolezza, deve farsi controllare. Poiché, è sintomo di mancanza di ferro, questo avviene nei tumori che, sanguinano lentamente nel tratto digestivo. Il corpo comincia ad avere meno globuli rossi e riduce il ferro.


La conseguenza di tutto questo è normalmente anemia per l’insufficienza di ferro che vi fa verificare la stanchezza e la difficoltà nel respirare.

Il sanguinamento nel retto,questo secondo sintomo può essere un campanello d’allarme, ma anche un segno di altre condizioni inoffensive, come le emorroidi. Oltre a ciò, molte donne a cui è stato riconosciuto un tumore del colon e del retto hanno spiegato che dapprima pensavano di avere delle emorroidi, perché avevano bruciore….ma sbagliavano.

Le feci con il sangue, ecco il terzo sintomo possono sembrare molto scure, o avere un aspetto somigliante al catrame, questo indica che c’è del sangue seccato in esse.

Il quarto segnale che, vi deve far un poco preoccupare, sono le trasformazioni misteriose nelle abitudini intestinali, infatti la presenza di tumori può produrre un modifica nella forma, nella compattezza o nel ritmo dei movimenti intestinali, come diarrea, stitichezza.

Ecco il quinto sintomo, il dolore allo stomaco il quale potrebbe dire, che avete un cancro del colon o del colon-retto: male all’addome, spasmi, nausea o conati di vomito.

Prevenire è meglio che curare

Prevenire è meglio che curare, posso essere d’accordo con voi questa è una frase fatta, ma questo modo di dire tante volte ci salva la vita, quindi non trascurate questi 5 indizi, presi in tempo vi possono salvare la vita, il bene più prezioso che abbiamo