Cucina

Sapevi che l’acqua di cottura del riso ha numerosi benefici? Ecco quali

In un contesto come quello attuale, sprecare risorse è un vero e proprio peccato. Scopri i benefici dell'acqua del riso che di solito getti via.
Sapevi che l’acqua di cottura del riso ha numerosi benefici? Ecco quali

Se generalmente è riprovevole buttare via oggetti teoricamente ancora utile, ancor più grave è sprecare alimenti. Proprio riguardo a questo tema scottante, quest’oggi vi insegneremo come riutilizzare l’acqua risultante dalla cottura del riso.

Cosa si può fare con l’acqua di cottura del riso?

Solitamente si tratta di un materiale di scarto, ma in realtà potrebbe davvero venirci utile per la nostra salute e la nostra bellezza.


Il procedimento di cottura infatti, dona all’acqua in questione numerose vitamine e sali minerali. Ma quali sono più di preciso le qualità di questo liquido particolare per quanto riguarda la salute?

  • Aiuta a prevenire la gastroenterite
  • Combatte problemi quali diarrea e nausea
  • Previene la stitichezza
  • Stimola la produzione di latte materno (per questo molte madri lo consumano regolarmente)
  • Risulta energizzante
  • Migliora la situazione in caso di irritazione della pelle

Attenzione: abbiamo parlato solo di salute.  L’acqua di cottura del riso infatti ha proprietà che vanno anche a comprendere il lato meramente estetico:

  • Aiuta ad aprire i pori ostruiti
  • Protegge la pelle
  • Aumenta morbidezza e lucentezza dei capelli

Ottenerla è semplice, utilizzarla per ottenere benefici lo è ancora di più!

Utilizzare questa sostanza è piuttosto facile: basta bollire del riso nella maniera classica e, una volta scolati i chicchi, tenere l’acqua che andrebbe altrimenti persa. Una volta ottenuta, questa va conservata nel frigo e, se usata sulla pelle, diffusa con l’utilizzo di un batuffolo di cotone.

Da oggi, quando prepari il riso, ricordati di non buttare più via l’acqua!