Salute

Hai questo rigonfiamento vicino il polso? Ecco perché esce fuori e come rimuoverlo

Hai questa pallina sul polso e non sai da dove deriva? Ti fa male? Ecco alcuni utili consigli per eliminarla o per alleviare il dolore.
Hai questo rigonfiamento vicino il polso? Ecco perché esce fuori e come rimuoverlo

Il corpo umano è una macchina perfetta, ma a volte anche le macchine possono avere dei difetti.

Potrebbe succedere a chiunque che un giorno ci si accorga di avere una strana pallina sul polso, o in un altra parte del corpo.

Niente paura, sono solo delle cisti piene di liquido sinoviale, la sostanza viscosa che lubrifica le articolazioni e la cui funzione è preservare da attriti e sfregamenti le diverse componenti articolari.

Dove si formano

Infatti la posizione più comune in cui si possono formare è proprio sul polso in corrispondenza dell’ articolazione, provenendo da essa e facendosi spazio tra legamenti e tendini fino ad affiorare sotto pelle. 

Altri posti in cui si potrebbero formare sono la base delle dita dalla parte del palmo, in genere con dimensioni paragonabili a quelle di un pisello. O la punta delle dita della mano, e quelle in queste aree sono dette anche cisti mucose.

Le cisti mucose sono tipicamente associate ad artrite e artrosi delle articolazioni stesse e si verificano più frequentemente nelle donne di etá compresa fra i 40  e i 70 anni.

O ancora possono formarsi nella parte esterna del ginocchio o della caviglia, e sul dorso del piede.


Sono più frequenti in età compresa fra i 15 e i 40 anni e nel sesso femminile . Sono inoltre maggiormente riscontrate in giovani sportivi o lavoratori che utilizzano molto le articolazioni del polso e della mano. 

Solitamente morbide al tatto, la loro circonferenza non supera i 2,5 cm e possono formarsi anche in seguito a un trauma.

Come eliminarle

Circa il 30-50 per cento delle cisti scompare da sola, ma se dovessero essere dolorose e interferire con la mobilità o provocare sensazioni di intorpidimento o formicolio sarebbe bene consultare il medico.

Tra i rimedi potrebbe bastare una semplice pomata, magari all’arnica , o impacchi di ghiaccio.

Anche l’immobilizzazione per mezzo di un tutore potrebbe far riassorbire la cisti poichè l’utilizzo articolare frequente spesso ne aumenta le dimensioni e la rifornisce di liquido.

 Quando il dolore e il gonfiore diventano davvero forti, si può ricorrere a fisioterapia.

Ma per i casi davvero gravi solo con l’operazione chirurgica, si arriverà a una soluzione quasi definitiva.

Quasi perché non è detto che la ciste non si riformi in seguito.