Curiosità

Andare a dormire a stomaco vuoto è una cattiva idea?

È vero che cenare prima di andare a dormire fa male? In molti credono sia così ma oggi vi sveliamo un segreto.
Andare a dormire a stomaco vuoto è una cattiva idea?

Mangiare o andare a dormire digiuni? Ci sono molti pareri in merito spesso discordanti, ma la verità è una: dipende!

Quindi, cos’è più indicato? Scopriamolo assieme!

Il digiuno

Andare a letto senza cena, a molti, può sembrare una brillante idea, sopratutto per smaltire i chili in eccesso. Ebbene, non c’è niente di più sbagliato.

Avere quella sensazione di fame, quel vuoto che non ti da pace di sicuro non concilia il sonno. Per non parlare poi della possibilità di svegliarsi in piena notte per sentire il proprio stomaco brontolare!


Per giunta la fame attiva il metabolismo e la produzione di un ormone: la grelina. Da questo dipende la sensazione d’appetito che uno ha: avere lo stomaco vuoto ci spingerà a mangiare in maniera incontrollata al risveglio, quando si dice insomma “Con la fame agli occhi“!

Si predilige quindi andare a dormire a stomaco pieno senza esagerare. Se si tarda è meglio optare per uno spuntino leggero come yogurt o frutta.

La grande abbuffata

Dormire a stomaco pieno però non vuol dire che bisogna esagerare: mangiare troppo può provocare una cattiva digestione e conseguente acidità di stomaco o gas intestinali.

Anche mangiare troppo può portare all’insonnia: basti pensare al reflusso che sarebbe la causa di una notte in bianco

La soluzione

Come sempre la ragione sta nel mezzo: le rinunce non fanno mai bene, andare a letto a stomaco pieno è salutare ma solo se non si esagera.

Un pasto leggero e nutriente è sempre la soluzione più adeguata per mantenere nel giusto equilibrio il nostro corpo.