Spettacolo

Che fine ha fatto ‘Vincenzino’ di “Io speriamo che me la cavo”? Ecco come lo ritroviamo oggi

‘Io speriamo che me la cavo’ è uno di quei film indimenticabili, girato nel 1992, diretto da Lina Wertmüller e interpretato da Paolo Villaggio.
Che fine ha fatto ‘Vincenzino’ di “Io speriamo che me la cavo”? Ecco come lo ritroviamo oggi

Una generazione è cresciuta guardando questo film con i simpaticissimi protagonisti che descrivevano le contraddizioni e le storie che animano Napoli e i napoletani.

Uno di loro, Adriano Pantaleo, aveva stupito per bravura e simpatia nella parte di Vincenzino. Grazie a quel ruolo è stato tra i bambini più noti del mondo dello spettacolo negli anni ’90 e poco dopo ha recitato anche nella fiction tv con Massimo DapportoAmico mio” nel ruolo di Spillo.


Nel ’99 recita nel cinepanettoneVacanze di Natale 2000“, regia di Carlo Vanzina.

Poco dopo inizia a fare molta tv: recita in “Casa Famiglia“, “Il bello delle donne 3“, “Distretto di Polizia” e al cinema con “Rosa Funzeca“, “Maria sì“, “Billo – Il grand Dakhaar“.

Nel 2008 ottiene una ottiene un ruolo per la trasposizione teatrale di “Gomorra”, il best seller scritto da Roberto Saviano e recita in “Tutti pazzi per amore“, la serie tv scritta Ivan Cotroneo e diretta da Riccardo Milani.

Nel 2014 è nella fiction incentrata sulla vita di Don Peppe Diana “Per amore del mio popolo“, diretta da Antonio Frazzi, inoltre nello stesso anno ha partecipato al rilancio di una struttura degradata in uno dei quartieri più difficili di Napoli.