Salute

Cosa fare se spesso si hanno mani e piedi freddi?

Mani fredde e piedi freddi: quali sono le cause? Come agire in caso di mani e piedi freddi? Scopriamolo assieme.
Cosa fare se spesso si hanno mani e piedi freddi?

Molte persone si lamentano del fatto di avere spesso mani e piedi freddi; questa condizione non è da sottovalutare perché potrebbe nascondere problemi più gravi.

Il fenomeno di Raynaud

Se insieme al freddo si avvertono anche sensazioni locali di dolore è formicolio, oltre a variazioni del colore della pelle, potreste soffrire del fenomeno di Raynaud.

Questa malattia si manifesta, prevalentemente, su mani e piedi e deriva da un’alterazione dei vasi sanguigni; in particolare, potrebbe essere causata da piccole arterie situate alla periferia del corpo che non lavorano bene e impediscono il normale flusso del sangue nelle parti interessate.

Fenomeno di Raynaud primario

Il fenomeno di Raynaud primario non dipende da particolari problemi medici e avviene quando il corpo è colpito dal freddo; questa condizione può peggiorare nei fumatori perché peggiora l’intensità degli attacchi vasospastici.

Fenomeno di Raynaud secondario

In questo caso, è possibile che alla base vi sia una causa o un’altra patologia sottostante.

Distinguere il fenomeno di Raynaud primario dal secondario


La forma primaria è più comune di quella secondaria; nel primo caso, si sviluppa solitamente sotto i 25 anni di età e colpisce prevalentemente le donne. 

La forma secondaria, invece, si associa spesso ad altri sintomi come debolezza muscolare, dolori articolari, eruzioni cutanee, etc… 

In questo caso è bene consultare un medico.

Cause e rimedi

Generalmente, questi sintomi si percepiscono quando si è a contatto con oggetti freddi o quando si è esposti a temperature basse. 

Al momento, non esiste una cura specifica per il fenomeno di Raynaud ma, nei casi più lievi, i sintomi possono essere prevenuti o minimizzati con semplici accorgimenti nel proprio stile di vita.

In particolare:

  • Evitate bruschi sbalzi di temperatura e, comunque, utilizzate sempre scaldamani, guanti e stivali per proteggere le estremità dal freddo.
  • Cercate di evitare il fumo perchè compromette ulteriormente la circolazione sanguigna e, di conseguenza, rende più lento l’afflusso di sangue nelle estremità.
  • Assumete meno farmaci possibile.
  • Cercate di ridurre al minimo lo stress ed evitate troppe sostanze come la caffeina.

In caso di sintomi più gravi è bene farsi seguire dal medico.