Nyakim “Queen of Dark”: la modella sudanese che combatte la discriminazione razziale

Proviene da una zona del Sudan in cui i più scuri di pelle vengono discriminati e fatti oggetto di violenza. Lei, ormai super seguita sui social, vuole combattere per un mondo migliore.

Nyakim “Queen of Dark”: la modella sudanese che combatte la discriminazione razziale

La sua pelle è tra le più scure al mondo e lei non ne potrebbe essere più fiera, considerando questa particolare caratteristica come un dono di Dio. Il suo pensiero è riassumibile nell’idea secondo cui chiunque dovrebbe essere sereno e orgoglioso per qualunque tipo di pelle abbia. Sembrerebbe scontato un discorso del genere, ma sappiamo che purtroppo non è così, e Nyakim questo lo sa fin troppo bene.

La popolarità

La giovane modella Nyakim, 27 anni, ormai è una celebrità sui social. Oltre che per la sua bellezza e il suo fisico statuario, la bella sudanese raccoglie schiere di simpatizzanti per la sua causa perché da un po’ di tempo si è fatta voce di una battaglia importante: quella contro la discriminazione razziale, che tra l’altro nella zona del Sudan dalla quale proviene lei è tristemente una realtà concreta. “Queen of Dark” è stata ribattezzata dai suoi fan; soprannome particolarmente apprezzato da lei che ama definirsi così ogni volta che può.

Lo stereotipo della donna afroamericana

Una delle tante battaglie di Nyakim Gatwech riguarda l’abbattimento degli stereotipi legati alla figura della donna afroamericana che, imbarazzata dal colore della propria pelle, cercherebbe di nasconderlo il più possibile per sposare l’ideale della bellezza connesso necessariamente ad un tipo di pelle chiara. Lei ci tiene a confermare che la sua pelle non la cambierebbe per niente al mondo. Negli Stati Uniti sono in tanti a puntare il dito contro i giganti dell’industria cinematografica o della televisione accusandoli appunto di perseverare nella rappresentazione della bellezza come prerogativa della pelle chiara, cosa che, secondo i più critici, viene dimostrata dal fatto che principesse dei cartoni, eroine ed eroi dei film d’animazione e via dicendo abbiano, appunto, sempre la pelle chiara. La bella Nyakim sa bene e per esperienza personale quali danni può causare il disprezzo nato da questioni razziali e perciò non molla la propria lotta, e da parte nostra le auguriamo di proseguire serenamente e con determinazione lungo la sua strada.

Potrebbe piacerti anche