Quarantena a Vo’, “La solita cosa all’italiana”. Ecco perché non ha funzionato e il virus si è diffuso.

Italia terzo Paese al mondo per numero di contagiati, la quarantena e la prevenzione non hanno funzionato.

Quarantena a Vo’, “La solita cosa all’italiana”. Ecco perché non ha funzionato e il virus si è diffuso.

Vo’ è un piccolo paesino di circa 3.305 anime della provincia di Padova in Veneto, circondato dai Colli Euganei.

E’ oramai appurato che sia arrivato da qui il Coronavirus. Il come non è ben chiaro ma di sicuro qualcosa nei piani sulla prevenzione nazionale non ha funzionato, come dichiarato dallo stesso ministro Conte: “C’è stata una falla nella prevenzione“.

Cosa succede a Vo’

In teoria, da venerdì notte, il paesino di vo’ dovrebbe essere blindato, in quarantena.

Le misure di una quarantena per antonomasia, dovrebbero prevedere controlli sia in entrata che in uscita, grandi spiegamenti di forze e aiuti sanitari di sorta. Ovviamente tutto questo non c’è stato.

Solo nella mattina di lunedì 24 febbraio i varchi sono stati chiusi, in precedenza chiunque poteva entrare o uscire dal focolaio del contagio, infischiandosene dei divieti.

Fonte: ilgazzettino.it

Cosa accade oggi

Da stamani 24 febbraio, il comune è presidiato da alcune pattuglie dei carabinieri, tutti dotati di mascherina. Certo non le misure che ci si aspetta.

C’è da dire però che l’ordinanza non è ancora entrata ufficialmente in vigore, quindi la mobilitazione è lenta e i militari non hanno avuto alcuna possibilità d’intervento se non una blanda supervisione. Ovviamente non vi è ancora nessun cordone sanitario a mettere in sicurezza il posto.

Intanto le ricerche del paziente zero continuano per cercare di capire come sia stato possibile che il COVID-19 sia arrivato per primo in un paesino così piccolo.

Fonte: ilgazzettino.it