Spettacolo

Ti ricordi di Sabrina Salerno? Ecco che fine ha fatto

Vi ricordate Di Sabrina Salerno? Negli anni 80 era un’icona sexy adorata da tutti gli uomini. Ma oggi che fine ha fatto la cantante?
Ti ricordi di Sabrina Salerno? Ecco che fine ha fatto

La showgirl e attrice italiana, diventata celebre negli anni ’80, è cambiata molto oggi ma è sempre bellissima.

Gli esordi

Nata a Genova il 15 marzo 1968, Sabrina Salerno ha esordito come modella per poi diventare diventare popolare nel 1986 con il famoso brano “Sexy girl”, prodotto da Claudio Cecchetto. La canzone ebbe un grande successo, diventando la sigla del Festivalbar 1986. 

Tuttavia, la sua carriera prende il volo l’anno successivo con il singolo “Boys (Summertime Love)”.

Nel 1991 partecipa al Festival di Sanremo insieme a Jo Squillo e il loro brano “Siamo Donne” diventa subito un vero e proprio inno sull’emancipazione femminile.

Sabrina negli ultimi anni ha recitato in alcuni film e si è occupata anche di teatro; ultimamente, ha lavorato anche come giornalista ed è stata ospite in diverse trasmissioni televisive.

La vita privata

Dopo un breve fidanzamento con Pierre Cosso, nel 1994 Sabrina Salerno incontra Enrico Monti, un imprenditore tessile col quale sta ancora insieme dopo 26 anni.


Non potrei immaginare la mia esistenza senza di lui: è il mio centro di gravità permanente.

Dalla loro unione è nato, nel 2004, Luca Maria. 

La sexy cantante ha confidato di aver sofferto molto per l’assenza del padre che non l’aveva voluta riconoscere; con il tempo, però, l’uomo ha deciso di recuperare i rapporti con la figlia. 

Sabrina Salerno oggi

Oggi Sabrina Salerno sta per tornare alla ribalta perchè Amadeus l’ha fortemente voluta tra le cinque co-conduttrici del Festival di Sanremo 2020:

È bellissima. La conosco dai tempi di Radio Deejay, anche lei è legata alla musica. Mi piace portare sul palco una donna che è stata un’icona sexy con la sua bellissima storia.

La donna oggi si sente in parte diversa:

Stiamo parlando di tanti anni fa, e al posto della fragilità c’è una coscienza, una sicurezza data anche dall’esperienza che certo non avevo allora. Mi camuffavo. Sembrava che dovessi spaccare il mondo, ma in realtà ero molto timida e ho dovuto lavorare tanto su me stessa per superarla. E oggi in determinate situazioni sono ancora timida.

Il 5 e l’8 febbraio, Sabrina Salerno scenderà le scale dell’Ariston dopo ben 29 anni, ma questa volta per intrattenere e condurre a fianco di Amadeus.