Curiosità

Trova una pietra in spiaggia: vale 150.000 dollari!

A volte, quando uno meno se lo aspetta, fa delle scoperte davvero molto particolari e di grande valore!
Trova una pietra in spiaggia: vale 150.000 dollari!

Questo è quanto successo al signor Ken Wilman che, mentre era tranquillamente a passeggio con il proprio cane sulla spiaggia, ha visto l’animale cominciare improvvisamente a scavare nella sabbia.

La bestiola dunque, ha portato alla luce una strana pietra che il padrone ha guardato per qualche attimo con curiosità per poi posarla nuovamente a terra e andarsene.

Il cane però continuava a puntare insistentemente l’oggetto, e il padrone incuriosito dal comportamento insolito, ha annusato la pietra per scoprire che questa aveva un odore a dir poco nauseabondo e quindi l’ha gettata nuovamente sulla sabbia.

Arrivato in casa Ken non riusciva a togliersi dalla testa quella strana pietra e ha dunque deciso di fare una ricerca sul web per capire di cosa si potesse trattare.


Quando ha finalmente scoperto l’origine di quello strano oggetto, ha probabilmente rischiato un infarto: si trattava di vomito di balena solidificato. Sicuramente un qualcosa di non piacevole a sentirsi, ma con un piccolo insignificante particolare: questo vale davvero tanti soldi!

L’uomo si è dunque fiondato sulla spiaggia e ha trovato l’agglomerato solido, dopodiché ha lasciato un annuncio di vendita in rete.

Dopo poco, una casa produttrice di profumi francese si è fatta avanti offrendo… 150.000 dollari! Questo materiale infatti è incredibilmente molto prezioso a dispetto dell’origine disgustosa e viene utilizzato per la creazione di moltissimi profumi tra cui il celebre Chanel 05.

Il materiale trovato da Ken è nello specifico l’ambra grigia, un derivato dalla secrezione biliare prodotta dal capodoglio. Anche questa sostanza risulta molto utile nella produzione dei profumi ed è presente nelle feci o nel vomito di questi giganteschi animali.

Quando un capodoglio espelle dal proprio corpo queste secrezioni, queste vengono trasportate dalle correnti del mare a volte sino alla spiaggia, dove qualche fortunato può trovarle e guadagnare giusto “qualche” soldino…