Cucina

Lievito finito? Ecco come prepararlo in casa

In questo particolare periodo di emergenza, alcuni prodotti alimentari stanno andando a ruba; tra questi, c’è il lievito. Ecco come prepararlo in casa.
Lievito finito? Ecco come prepararlo in casa

In questo periodo di quarantena forzata, c’è un prodotto che va per la maggiore e che, molto spesso, è difficile da trovare nei supermercati. Sì, stiamo parlando del lievito.

Se tra gli scaffali non si trova più e voi non volete rinunciare alla preparazione di pane, pizza e dolci non preoccupatevi: è possibile prepararlo in casa. Inoltre, è possibile prepararlo da soli in casa.

Come sostituire il lievito nei dolci 

Se avete finito il lievito, ma avete voglia di preparare un dolce fatto in casa, ecco come sostituirlo con altri prodotti. Una bustina di lievito da 16g può essere sostituita con le seguenti alternative:

  1. 8 gr di bicarbonato di sodio + 60 ml di succo limone;
  2. 6 gr di bicarbonato di sodio + 50 ml di aceto di mele;
  3. 10 gr di bicarbonato di sodio + 125 gr di yogurt bianco;
  4. 6 gr di ammoniaca alimentare per dolci;
  5. lievito madre;
  6. 7 gr di cremor tartaro + 7 gr di bicarbonato di sodio.

Per ottenere un dolce profumato, ricordatevi di aggiungere sempre una bustina di vanillina.

Come sostituire il lievito nelle preparazioni salate

Lievito madre

Se volete realizzare pane o pizza, potete sostituire il lievito con il lievito madre o naturale; questo tipo di prodotto renderà il vostro impasto molto più digeribile rispetto agli altri. 


Per essere reso attivo, il lievito madre richiede molta pazienza; occorrono, infatti, 25-30 giorni di fermentazione e va mantenuto tale con rinfresco 2 volte a settimana.

La preparazione del lievito madre è molto lunga e vanno osservati alcuni passaggi fondamentali necessari per ottenere un lievito ben funzionante.

Lievito di birra

Un’alternativa valida e decisamente più rapida al lievito madre è il lievito di birra fresco fatto in casa

Per realizzarlo è necessario utilizzare un contenitore molto alto e stretto, in modo da consentire all’impasto di lievitare meglio; poi, copritelo con una pellicola e fatelo lievitare con una temperatura di circa 30° per almeno 24 ore.

E’ preferibile utilizzare una birra artigianale o, comunque, non filtrata e farina manitoba o di semola.

Ingredienti

In un contenitore alto e stretto unite i seguenti ingredienti:

  • 50 ml di birra artigianale e non filtrata;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • 100 gr di  farina manitoba o di semola.

Procedimento

  1. Mescolate gli ingredienti fino ad ottenere una pastella e poi copritela con della pellicola per alimenti. Abbiate l’accortezza di praticare 2 fori per lasciar respirare l’impasto.
  2. Segnante con un pennarello il limite sul recipiente dove arriva l’impasto, così da capire bene di quanto è cresciuto.
  3. Fatelo riposare in un luogo caldo (25-30°) con la luce accesa per 24 ore;
  4. Se sarà lievitato, aumenterà di volume e ci saranno molte bollicine nell’impasto. A questo punto, è pronto per essere utilizzato. 

La dose di lievito qui indicata è sufficiente per essere utilizzata con 1kg di farina; in alternativa, si può conservare in frigorifero per 2 giorni.