Vite al Limite sotto accusa, rischia di chiudere. Ecco cosa sta succedendo

Il famoso programma Vite al Limite rischia di chiudere per sempre dopo gravi accuse dalle protagoniste.

Vite al Limite sotto accusa, rischia di chiudere. Ecco cosa sta succedendo

Il famosissimo programma Vite al Limite si trova in un brutto guaio. È finito in tribunale in seguito alle accuse di negligenza da parte di alcune partecipanti.

Prima tra tutte è stata Annjeanette Whaley, la quale ha citato in causa la società di produzione Megalomedia.

Vite al limite accusato di negligenza

I fan di Vite al Limite hanno conosciuto Annjeanette per la prima volta nel 2019 e l’hanno vista affrontare i problemi con determinazione fino a perdere moltissimi chili. Tuttavia, non si tratta di una storia davvero felice. La donna nascondeva i suoi spuntini, mangiava di nascosto e ha avuto un diverbio con il suo compagno.

Ora, Annjeanette è entrata a far parte della lista sempre crescente delle partecipanti di Vite al Limite che hanno intentato causa contro Megalomedia, la società di produzione per lo spettacolo. Uno di questi, David Bolton, ha affermato che la società gli aveva promesso di pagare le sue spese mediche, ma così non è stato. Non solo, ma ha anche scoperto che lo show ha aumentato il suo dramma a spese della sua salute mentale per avere più spettatori. 

Tra le numerose accuse, Annjeanette ha chiesto al programma un risarcimento di 1 milione di dollari perché, proprio come è successo a David Bolton, si è sentita sotto pressione tutto il tempo. In questo programma non si bada al benessere psicofisico dei pazienti del Dr. Now e nella ragazza ciò ha causato una grave crisi depressiva.

Infine, Annjeanette afferma che Magalomedia aveva promesso anche a lei il risarcimento delle intere spese mediche. Già, Dottie Perkins e Nicole Lewis avevano accusato Vite al Limite di essere una "vera frode". Ora, Annjeanette ha aderito alla causa con la stessa denuncia.

La rete ha rivelato esclusivamente che la causa legale ha in parte affermato che "[Megalomedia] ha promesso che avrebbero pagato tutte le spese mediche associate alle cure del Dr. Nowzaradan e qualsiasi intervento chirurgico" ... ma "non lo hanno fatto". Un bel problema per Vite al Limite e per Megalomedia.

,

Potrebbe piacerti anche: