Dal mondo

Su quest’isola stanno cercando un guardiano del faro per 112 mila euro all’anno. Ecco dove si trova

Una nuova offerta di lavoro molto succulente solo per avventurosi: vivere in un faro per 112 mila euro
Su quest’isola stanno cercando un guardiano del faro per 112 mila euro all’anno. Ecco dove si trova

Spesso appaiono questi annunci di lavoro che sembrano quasi prese in giro da quanto sono strani. Per esempio, poco tempo fa era uscita la notizia che la Nasa stesse cercando tester che stessero a letto, per 5mila dollari al mese.

E anche quest’offerta sembra essere verissima. Sono ricercate due persone per gestire un faro in un’isola deserta per 112 mila euro all’anno. Lo fareste?

Andate avanti a leggere per vedere se avete i requisiti e poi, magari perché no, mandate il vostro curriculum per iniziare un’avventura straordinaria. 

A.A.A: cercasi custodi di un faro 


Avete mai sognato di vivere in tutta tranquillità in un’isola deserta, fare le valigie e partire senza guardarvi indietro? In questo caso non si tratta di un’esperienza alla Robinson Crusoe, ma di un lavoro retribuito 112 mila euro l’anno.

I custodi del faro dovranno di fatto gestire un Bed&Breakfast che verrà ricavato dall’antica struttura situata proprio nell’isola. Si tratta di un tratto di terra al largo della costa californiana, nella baia di San Rafael. Il faro ospiterà cinque camere che i due neoassunti dovranno condurre.

Il lavoro così ben pagato sarà praticamente un part-time, tenendo occupati dal giovedì alla domenica, quindi per soli quattro giorni alla settimana. Nel resto del tempo potete sbizzarrirvi in questo tratto di paradiso nel mezzo dell’Oceano.

Vediamo però quali sono i requisiti minimi. Prima di tutto, l’annuncio riferisce che si stanno cercando due presone. Potete essere amici, fidanzati o totali sconosciuti, ma alla fine sarete in due nell’isola. Dovrete ovviamente saper gestire un Bed&Breakfast, quindi pulire, cucinare, parlare almeno due lingue e ovviamente rapportarvi con il pubblico.

Qui, però, viene il punto dolente: serve la patente nautica per soddisfare tutti i requisiti. Questo perché sarete voi a portare i clienti della locanda da un’isola all’altra. Sono infine vietati bambini e animali. 112 mila euro però valgono questi sacrifici, no?