Gossip

Sapevate che Raul Bova ha una masseria in Puglia immersa nel verde e molto lussuosa? Le foto da sogno!

Si chiama Oasi San Giovanni Battista ed è bellissima.
Sapevate che Raul Bova ha una masseria in Puglia immersa nel verde e molto lussuosa? Le foto da sogno!

Le iniziative di Raoul Bova stanno cambiando un po’ la vita delle campagna di Brindisi; il bell’attore, infatti, ha acquistato quella che era una delle tante “perle” della zona e la sta trasformando in un vero e proprio centro di aggregazione.

La masseria di Raoul Bova

L’Oasi San Giovanni Battista, questo il nome della masseria, diventerà molto presto il centro di numerose iniziative che riguarderanno il cinema, il dibattito e l’eccellenza agroalimentare; secondo i progetti di Bova e del suo team, la masseria diventerà un incredibile polo di aggregazione.

I collaboratori hanno spiegato che il progetto avrà il fine di esaltare i prodotti del territorio grazie alla presenza di un ristorante gourmet e sarà un meraviglioso centro di incontro per chi desidera immergersi in un meraviglioso scenario naturale:

Un salotto per festival e incontri, un ristorante gourmet per esaltare i prodotti del territorio, un polo per turisti coscienti del patrimonio del luogo: la masseria diventerà presto tutto questo. Oltre a costituire già un favoloso set naturale.

La masseria sarà sottoposta a restauro conservativo 

La masseria non verrà stravolta, ma verrà mantenuto lo spirito del luogo; il restauro conservativo manterrà le peculiarità architettoniche che caratterizzano la zona, ma integrerà le esigenze richieste dalla nuova funzione.


Il progetto sarà curato dallo studio di architettura VG Architetti di Pezze di Greco (BR) che, da anni ormai, opera sul territorio pugliese.

La struttura seicentesca, caratterizzata da porte di dimensione e disposizione inusuale, è molto elegante; l’ingresso è evidenziato dalla luce naturale e tutto l’insieme offre un’idea di leggerezza.

Le viste sono magiche e c’è una grande alternanza tra interno ed esterno; alcune stanze sono affacciate direttamente sulla corte, regalando un fascino particolare alla visuale.

Altre stanze, invece, sono numerate; questo potrebbe far supporre che sarà prevista una possibile attività di tipo ricettivo. Senza dubbio, il soggiorno sarà piacevole e carico di suggestioni di altre epoche.

Anche gli interni sono molto curati e, in alcuni punti, la scelta del pattern richiama influenze arabeggianti; in uno dei bagni, ad esempio, una fitta trama in bianco e nero crea un rimando geometrico al mobile lavabo di tipo industriale.

Una volta finito, il progetto sarà davvero interessante.