Gossip

Interpretava Chachi Arcola, il cugino di Fonzie in “Happy Days”: oggi ha 59 anni ed è stato protagonista di un reality. Foto

“Happy Days” è stata la serie televisiva più vista in assoluto negli anni Ottanta; vi ricordate di Chachi?
Interpretava Chachi Arcola, il cugino di Fonzie in “Happy Days”: oggi ha 59 anni ed è stato protagonista di un reality. Foto

Gli anni Ottanta sono stati molto creativi dal punto di vista musicale e dello spettacolo; è proprio in questo periodo che la serie televisiva Happy Days ottiene grande seguito.

Molti attori sono ricordati ancora oggi e ognuno di loro ha contribuito al grande successo di quella serie.

Vi ricordate di Chachi?

Tra i vari personaggi che hanno movimentato le puntate di Happy Days c’era Charles Arcola, soprannominato Chachi; il suo personaggio, interpretato da Scott Baio, è marginale ma nel corso delle stagioni ottiene un ruolo più importante.

View this post on Instagram

Throwback..'82-'83.

A post shared by SCOTT BAIO (@realscottbaio) on

Impulsivo, molto povero e orfano di padre, Chachi è molto legato al popolare cugino Fonzie ed è follemente innamorato di Joanie, la sorellina tutto pepe di Richie Cunningham.

Scott Baio 

Da allora sono trascorsi molti anni e Scott Baio è molto cambiato.


L’attore, nato in una famiglia italo-americana, ha debuttato come attore nel 1976, ma ha raggiunto successo e popolarità grazie al personaggio interpretato in Happy Days. Dopo la partecipazione alla fortunata serie tv, Scott diventa il protagonista di un reality show chiamato Scott Baio is 45… and single; il programma ottiene grande successo, tanto che la rete decide di produrre la seconda stagione, Scott Baio is 46… and pregnant.

Nel frattempo, prende parte anche ad altre famose serie televisive, come Baby Sitter e Un detective in corsia.

Anni fa, l’attore aveva fatto scalpore per alcune dichiarazioni rilasciate in seguito alla morte della sua ex-compagna Erin Moran: 

Sto bene. Sono colpito, ma non completamente sconvolto per quello che è accaduto. Sono triste perché per tutta la vita è stata inquieta e non è mai riuscita a trovare che cosa la rendesse felice e appagata. Per me, se fai uso di droga e alcol, è inevitabile che tu muoia. Mi dispiace se può sembrare freddo, ma Dio ti ha dato un cervello, ti ha dato la possibilità di vivere e di stare bene e tu devi prenderti cura di te stesso.

Conoscevo bene Erin, ma negli ultimi anni non abbiamo avuto occasione di parlare. Era una persona insicura ed è caduta nel mondo dell’alcol e della droga. Ancora una volta, io non so se sia stato questo a ucciderla, sono certo che dopo anni e anni di abusi, qualcosa c’entri. Non ha mai trovato la sua strada.

Oggi Scott è molto diverso da come lo ricordiamo tutti in Happy Days, ma è inevitabile; il tempo è passato anche per lui e ora ha un’immagine adulta, con un cortissimo taglio di capelli.