Spettacolo

“È vergognoso!” la furia di Claudia Mori a “La vita in diretta”: cosa è successo?

Claudia Mori è intervenuta nel corso del programma La vita in diretta. Ecco cosa è successo.
“È vergognoso!” la furia di Claudia Mori a “La vita in diretta”: cosa è successo?

Nel corso dell’ultima puntata de La vita in diretta si è tornato a parlare della protesta delle studentesse di indossare la minigonna a scuola e delle allieve milanesi che hanno deciso di manifestare la propria vicinanza alle studentesse romane recando a scuola appunto in minigonna. Ecco cosa è successo nel corso della trasmissione condotta da Alberto Matano.

La questione minigonna a scuola

Ha destato molto scalpore la richiesta di una professoressa di Roma che ha consigliato alle studentesse di non mettersi le minigonne a scuola al fine di evitare che ai professori cadesse l’occhio. Nel corso della puntata de La vita in diretta, Alberto Matano ha parlato di tale argomento con gli opinionisti Alda D’Eusanio e Roberto Poletti. La D’Eusanio ha confermato di essere assolutamente a favore della minigonna a scuola. Dal suo canto Roberto Poletti ha invece manifestato una posizione del tutto opposta. A tal proposito ha infatti dichiarato:

“Si dovrebbe rispettare il luogo”. Per poi aggiungere: “Vedo giovani che vanno in giro mezze nude.”

Le parole di Claudia Mori


Parole che non sono passate di certo inosservate, con Claudia Mori, moglie di Adriano Celentano, che è intervenuta a sorpresa in diretta con una telefonata giunta come un fulmine a ciel sereno. La moglie del Molleggiato ha infatti deciso di dire la sua in merito alla questione della minigonna in classe e a tal proposito ha dichiarato:

“È una vergogna che si parli ancora della minigonna in questi termini. La donna si deve vestire come vuole, perché sa come vestirsi a seconda della situazione. Se io a scuola me la voglio mettere, la metto. Se al professore cade l’occhio, è lui il malato”.

Un intervento, quello di Claudia Mori, che ha destato molto interesse, con la nota artista che voluto esprimere in modo netto il proprio punto di vista in merito. La Mori ha quindi concluso con ironia dicendo:

“È pericoloso dire che l’occhio cade lì. La donna esattamente come l’uomo si deve vestire come ritiene opportuno. La verità è che non è mai passata l’idea della donna come oggetto sessuale e non come essere umano. […] Io domani mi metto la minigonna, voglio vedere se cade l’occhio”.