Curiosità

Interpretava Nina, la figlia segreta di Giulio ne “I Cesaroni”: oggi ha 32 anni fa la cantante ed è diventata una cantante. Foto

Nota per aver vestito i panni di Nina ne I Cesaroni, ecco che fine ha fatto l'attrice Margherita Vicario.
Interpretava Nina, la figlia segreta di Giulio ne “I Cesaroni”: oggi ha 32 anni fa la cantante ed è diventata una cantante. Foto

Margherita Vicario è diventata nota al pubblico per aver vestito i panni di Nina, la figlia segreta di Giulio, ne I Cesaroni. Che fine ha fatto? Scopriamolo assieme!

Nina de I Cesaroni

Nel corso dei primi anni de I Cesaroni Giulio e Lucia si sposano e uniscono le proprie famiglie. Nel corso della serie Marco e Eva hanno una bambina, rendendo ovviamente i genitori nonni. Nel frattempo Lucia prende la decisione di andare a Venezia e lasciare Giulio. Quest’ultimo, rimasto sa solo, intraprende una relazione con Olga, di professione wedding planner, e mamma di due figli. Alla fine Lucia ritorna e Giulio prova, riuscendoci, a riconquistarla.

Nel corso dell’ultima stagione Lucia raggiunge Eva negli Stati Uniti e sembra quasi dimenticarsi di avere un marito. Giulio finisce quindi per avvicinarsi a Sofia, una donna con cui vent’anni prima aveva avuto una breve relazione. Dalla loro storia era nata la figlia Nina, di cui però Giulio non sapeva nulla. Alla fine sarà proprio Sofia a rivelare all’uomo di essere il padre di Nina.

Margherita Vicario oggi

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Margherita Vicario (@margheritavicario)


Dopo aver vestito i panni di Nina ne I Cesaroni, che fine ha fatto Nina? Ebbene, oggi, all’età di 32 anni, Margherita Vicario si è affermata come cantautrice e attrice. Di recente, ad esempio, ha preso parte alle riprese di Nero a metà e Non ho niente da perdere. Ma non solo, la Vicario ha anche partecipato ad una pellicola nota a livello internazionale, ovvero To Rome with love di Woody Allen.

Margherita Vicario ha anche deciso di dedicarsi al mondo della musica e a tal proposito ha di recente presentato il singolo Pincio. In un’intervista rilasciata a noisyroad, parlando proprio del suo nuovo brano ha raccontato: “Pincio è un brano che avevo già da un po’. L’avevo portato a Dade in versione piano e voce: la cosa curiosa è che in realtà era nato come un valzerino, un pezzo in tre quarti.

Però Dade, da cui ultimamente mi lascio consigliare molto perché è parte integrante del progetto, mi ha detto: ‘No, secondo me bisogna farla in quattro quarti, girarla, è una canzone molto dolce, magari cambiarla un po’ nell’andamento’.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Margherita Vicario (@margheritavicario) in data:

Quindi mi ha convinto e abbiamo deciso di fare un ragionamento che andasse anche un po’ in contrasto con il brano. Alla fine è diventata questa specie di canzone cantautorale su una base praticamente elettronica-soft. L’ho scritta tempo fa per mia cugina e ci tenevo a dedicarla a lei perché è un personaggio importante nella mia vita e abbiamo un rapporto molto bello. Ho deciso di farla uscire proprio in questi giorni perché volevo mandarle un messaggio di positività, visto che lavora in ospedale come ostetrica. Quindi per l’occasione volevo mandare questo messaggio positivo sia a lei e un po’ di riflesso agli altri: a quelli che stanno chiusi in casa come noi e soprattutto a quelli che fanno un lavoro come il suo”.