Spettacolo

“Ma perché rovinarsi così” l’ultimo selfie di Paola Perego scatena le polemiche su Instagram. Foto

Paola Perego ha pubblicato un post su Instagram che non è passato inosservato.
“Ma perché rovinarsi così” l’ultimo selfie di Paola Perego scatena le polemiche su Instagram. Foto

Tra le conduttrici più apprezzate e conosciute del mondo dello spettacolo nostrano, Paola Perego è di recente finita al centro dell’attenzione per via di un selfie pubblicato su Instagram.

Paola Perego sui social

Pronta a tornare, a partire dal prossimo 31 ottobre 2020, in onda su Rai 2 con il talk show ‘Ascoltami’, Paola Perego continua a tenere al momento compagnia ai propri fan attraverso vari post pubblicati su Instagram. Di recente, ad esempio, ha postato un selfie con a corredo la seguente didascalia: “La mia Brugherio, le mie radici, la mia famiglia”. Nello scatto in questione la conduttrice indossa una t-shirt bianca e un paio di pantaloni blu, presenta un filo di trucco e i capelli raccolti mentre è appoggiata alla ringhiera di un balcone.

Un post che non è passato inosservato, con numerosi utenti che hanno colto l’occasione di riempirla di like e messaggi di apprezzamento. Allo stesso tempo non sono mancate le critiche, con alcuni che hanno accusato la Perego di essersi ritoccata un po’ troppo, finendo per rovinare il suo viso con la chirurgia estetica. Come al solito la conduttrice si è fatta scivolare le critiche di dosso e, almeno per il momento, non ha risposto.

Il libro di Paola Perego


Qualche settimana fa, inoltre, Paola Perego ha pubblicato sui social qualche anticipazione del suo libro. In una delle pagine pubblicate dalla conduttrice si legge:

“L’ansia non è un dolore reale e io non ce la facevo più a stare male per qualcosa che non si può vedere, così continuai a battere il braccio contro il muro del salone, con tutta la forza che avevo, nella speranza di sentire qualcosa di vero che non fosse il panico…”.

Per poi aggiungere:

“In quell’occasione scoprii che non è così semplice rompersi qualcosa da soli (riuscii solo a farmi venire una contusione) e scoprii anche che il Mostro era un osso molto più duro di quello del mio braccio. La domanda che mi sono fatta più spesso in questi anni è stata: perché a me? Perché dovevo essere io la vittima sacrificale dell’ansia?”.

La Perego, infatti, ha raccontato di aver dovuto fare i conti con un momento particolarmente difficile, in cui l’ansia prendeva il sopravvento. Fortunatamente, grazie anche all’aiuto del marito e dei figli è riuscita a riprendere in mano la sua vita e continua ad ammaliare il pubblico a casa con la sua bellezza e professionalità.