Spettacolo

“Ho fatto uso di droghe!” la concorrente del Grande Fratello Vip e la sua clamorosa rivelazione

La contessa Patrizia De Blanck racconta di aver fatto uso di droghe
“Ho fatto uso di droghe!” la concorrente del Grande Fratello Vip e la sua clamorosa rivelazione

Non tutti i nobili sono uguali. Ci sono infatti quelli fieri del loro blasone che si aggirano per i salotti che contano in posti che noi comuni mortali non possiamo permetterci.

E ci sono quelli che nonostante il cosiddetto sangue blu non si discostano molto da un nostro vicino di casa, nei modi e nel linguaggio.

E’ questo il caso di uno dei volti più noti tra i titolati, la contessa Patrizia De Blanck, famosa e nota a tutti per il suo eloquio non esattamente da nobile, ricco e farcito di sproloqui e parolacce.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @patriziadeblanckofficial in data:

Patrizia De Blank alla bella età di 80 anni non ha perso certo la sua verve e la sua voglia di divertirsi, come ci sta dimostrando al momento con il suo essere protagonista della quinta edizione del Grande Fratello VIP.

Ma non è tutto oro quel che luce, la contessa infatti ha avuto una vita non facilissima, come ha avuto modo di raccontare nella sua autobiografia dal titolo molto suggestivo: A letto con il diavolo.


Il settimanale Nuovo ha pubblicato alcuni stralci della storia della De Blanck, in cui si leggono episodi di vita difficili da digerire.

L’uso di droghe

Leggiamo infatti che in un momento molto particolare della sua vita, in preda ad una depressione, la contessa, mal consigliata da un amico, per tirarsi su ha fatto uso di droghe.

Il che non è mai una soluzione , anzi, porta solo altri problemi e aggrava quelli già esistenti. E infatti l’uso di sostanze ha causato addirittura un ricovero alla povera donna, per una forte emorragia nasale.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @patriziadeblanckofficial in data:

Tanto è bastato a far desistere la contessa a continuare, per fortuna, dandole la spinta giusta a smettere una pratica solo deleteria e di nessun beneficio.

L’amore

Continuando a scorrere alcuni passaggi del libro, sempre riportati dalla rivista, leggiamo della vita amorosa della donna, che è stata sì sposata due volte, ma afferma di aver amato solo uno dei consorti, il secondo marito nonché padre della sua unica e amata figlia Giada.

Un rapporto difficile fatto di alti e bassi, di tradimenti e dolori, ma di grande amore, conclusosi con la malattia e la dipartita dell’uomo.