Cucina

Mangiare la pizza in questo modo potrebbe essere pericoloso per la tua salute! Ti spieghiamo perché

La pizza da asporto è sempre sicura?
Mangiare la pizza in questo modo potrebbe essere pericoloso per la tua salute! Ti spieghiamo perché

La pizza è forse uno degli alimenti più rappresentativi del popolo italiano, e probabilmente anche uno dei più amati.

L’accoppiata pizza e birra è un must che piace veramente tanto, ed è utilizzato spesso il sabato sera.

Ma a volte non si ha né il tempo né la voglia di mettersi ad impastare, aspettare la lievitazione, preparare i condimenti e sporcare vari contenitori e piatti, e qual è la soluzione? Ordinare pizza da asporto.

Gli ordini dei generi da asporto sono aumentati, nell’ultimo anno, del 15%, complici le varie app nate per consentirci questa indubbia comodità.

Ma cosa succede ai cibi da asporto? Sono sempre sicuri? E la pizza in che modo diventa tossica?

Il contenitore fa la differenza

Quando la pizza viene consegnata, spesso decidiamo di consumarla direttamente nel suo contenitore per comodità, per non sporcare, ma questa a volte è una scelta sbagliata e potenzialmente pericolosa.

La pizza potrebbe non essere più un alimento sano come quello appena uscito dal forno.


Questo dipende dal cartone nel quale è stata trasportata, che oltre a dover essere un semplice contenitore temporaneo, da eliminare appena giunto a casa, dovrebbe rispettare alcuni standard: deve essere omologato per alimenti.

Spesso non è così, e possiamo capirlo anche dal colore. I cartoni per pizza bianco-grigio, ad esempio, due volte su tre contengono alte concentrazioni di bisfenolo A ( un composto organico considerato interferente endocrino, che addirittura in alcuni Paesi è stato messo al bando), e ftalati (sostanze chimiche che se ingerite in grosse quantità provocano seri danni alla salute).

Quelli realizzati con carta riciclata e inchiostrata potrebbero essere contaminati da microplastiche, anch’esse dannose per l’organismo.

La pizza che noi ci accingiamo a mangiare potrebbe essere stata contaminata da questi composti, che vengono rilasciati a contatto con gli alimenti e poi trasferiti nel nostro corpo.

E allora cosa potremmo fare? Quali sono i contenitori adatti per la nostra pizza?

Il contenitore adatto

La soluzione ideale è usufruire unicamente di pizzerie che utilizzano cartoni composti da carta vergine per il contatto con gli alimenti, come dovrebbe essere espressamente scritto sul cartone stesso.

In alternativa potremmo chiedere di avvolgere la nostra pizza nell’alluminio, così da avere la certezza che non sarà contaminata.