Spettacolo

“Saremo sempre a debito nei confronti!” lacrime in diretta per Vladimir Luxuria a “Storie Italiane”

Vladimir Luxuria e le sue dichiarazioni a Storie Italiane
“Saremo sempre a debito nei confronti!” lacrime in diretta per Vladimir Luxuria a “Storie Italiane”

In una puntata della trasmissione Storie Italiane che va in onda ogni mattina su Rai 1 ed è condotta da Eleonora Daniele, abbiamo assistito alle lacrime dell’ex parlamentare Vladimir Luxuria che si è lasciata prendere dall’emozione sulla scia dei ricordi.

La donna ha raccontato alcune cose che riguardano il suo passato e i suoi genitori, riallacciandosi ad un discorso fatto precedentemente da Sandra Milo la quale aveva rivelato che, a causa della grave crisi che ha colpito molti italiani in seguito al Covid, è costretta a continuare a lavorare alla sua età, che ricordiamo sfiora i 90 anni, per aiutare i figli e mantenere la famiglia che si trova in difficoltà economica.

E così Vladimir Luxuria ha ricordato che tutti i genitori fanno dei grossi e continui sacrifici per il bene dei propri figli, così come hanno fatto i suoi.

La donna in passato ha già avuto modo di raccontare delle sue umili origini, dei sacrifici fatti per poter studiare all’università a Roma, e anche del rapporto che non era idilliaco poichè i genitori all’inizio non accettavano la sua identità sessuale.


Poi nel corso degli anni si sono riappacificati ed è stata accettata per quello che è.

Le sue considerazioni toccanti e veritiere sono state

Noi figli e figlie saremo sempre a debito nei confronti dei nostri genitori. Mio papà e mia mamma hanno lavorato tantissimo e non hanno fatto mancare mai nulla a noi, che siamo cinque figli. Mio padre ha fatto l’autotrasportatore. Durante i suoi viaggi lunghissimi, ha rischiato spesso la vita a causa di colpi di sonno

E poi commossa

Oggi provo a ricambiare il dono più grande che i miei genitori mi hanno fatto, la vita, cercando di essere presente per loro. Con loro sarò sempre in debito. Non sarei mai in grado di risarcire fino in fondo tutto quello che hanno fatto per me

Come darle torto, siamo tutti riconoscenti verso chi ci ha dato la vita e ci sostiene fino all’ultimo respiro e non c’è modo di risarcire quanto ci è stato donato.