Spettacolo

Anna Falchi senza freni: “Quando stavamo insieme le pareti tremavano”. Ecco a chi si riferisce

La showgirl Anna Falchi, ospite a “un giorno da pecora” racconta particolari piccanti sulla relazione con l’ex Fiorello.
Anna Falchi senza freni: “Quando stavamo insieme le pareti tremavano”. Ecco a chi si riferisce

Anna Falchi è stata recentemente ospite al programma “Un giorno da pecora”, la sex symbol degli anni 90, ha raccontato particolari hot sulla relazione sotto le coperte, avuta con Fiorello.

Si sono conosciuti a Sanremo.

Era il lontanissimo 1995, a condurre il Festival c’era l’accoppiata vincente Pippo Baudo e Claudia Kool.

Fiorello quell’anno concorreva per il premio finale; l’abbiamo poi imparato a conoscere ed amare come showman e grazie al carisma che l’ha contraddistinto fin da subito.

Anna Falchi invece, era la valletta della 45 esima edizione del Festivale.

Ha deciso a distanza di anni, a raccontare ciò che accada e fra una puntata e l’altra, quando si spengevano i riflettori su di loro, ma si accendevano quelli della passione.

Il racconto di notti di passione di Anna Falchi.

Fiorello ed Anna Falchi durante la loro storia d’amore


Anna Falchi ha rilasciato qualche tempo fa un’intervista al programma di Rai Radio 1 “un giorno da pecora”, descrivendo particolari afrodisiaci delle notti trascorse assieme a Fiorello.

Le notti di passione le consumavano ogni sera, e quando lo ha descritto, ha descritto i brividi sulla schiena che anch’oggi riesce a provare.

“Quando eravamo insieme tremavano le pareti della stanza, una storia da 50 sfumature di rosso”.

Un piccolo aneddoto però, interrompe quell’eros da trama di un film che ci stava facendo sognare ad occhi aperti.

Infatti, a provocare quel sisma di rumori quelle notti, non era la passione confinata sotto le lenzuola, bensì Loredana Bertè.

La cantante sfogava la sua rabbia con calci e pugni. Volete sapere il motivo? La stanza nella quale i due innamorati consumavano i loro rapporti carnali, era stata destinata proprio alla Bertè che poi, fu data allo showman.

Per Loredana quella stanza rappresentava il suo talismano ed il suo porta fortuna, motivo per cui si arrabbiò davvero molto una volta scoperto che non sarebbe stata sua, provocando rumori e proteste.