Cucina

I consigli dei nutrizionisti per mangiare dolci senza ingrassare

Qualche dritta per non dover rinunciare ai dolci in questo periodo dell'anno
I consigli dei nutrizionisti per mangiare dolci senza ingrassare

E’ ufficialmente iniziato il periodo più magico dell’ anno che puntualmente porta, se non stiamo attenti, magicamente a lievitare.

In realtà non è una magia, è che non si può in questi giorni rinunciare ai dolci che immancabilmente si presentano sulle nostre tavole.

Pandoro, panettone, torrone, biscotti e dolci tipici regionali la fanno da padrone, ma quanti sensi di colpa a volte per ogni boccone che mandiamo giù.

Non rinunciare

Allora dobbiamo rinunciare? Non necessariamente, uno sgarro ogni tanto anche per chi è a dieta è concesso, ma se utilizziamo dei piccoli accorgimenti potremo mangiare qualche leccornia senza troppi rimorsi.

Leggiamo i consigli del famoso Vogue, il primo dei quali è di mangiare dolci al mattino

Appena svegli il nostro metabolismo è più alto e gli zuccheri vengono bruciati più velocemente. In più, gli zuccheri apportati al nostro organismo ci permettono di affrontare al meglio la giornata, con più energia e grinta, e sicuramente ci verrà spontaneo avere sul viso un bel sorriso. Meglio evitare il consumo di dolci dopo il pranzo o la cena


Poi di scegliere dolci diversi, infatti afferma

Non esistono solo torte supercaloriche o molto “pasticciate”, ma anche dolci che hanno una massa zuccherina più contenuta e che quindi non sono un attentato per la nostra linea, anche se al palato il gusto è pressoché identico[…]i dolci con farine integrali invece di quelli realizzati con farine bianche, che favoriscono l’accumulo di grassi. Oppure, ancora, i dolci con la frutta invece di quelli con le creme

Un’ altra dritta è di sostituire alcuni ingredienti come gli zuccheri e i grassi per tagliare le calorie

L’Isomalto, per esempio, ha un ridotto impatto sui livelli di glucosio e ha un minore valore calorico; il Miele, invece, è ricco di zuccheri semplici, vitamine, sali minerali e permette di dolcificare impiegando quantità inferiori rispetto al classico zucchero bianco raffinato. 

e inoltre

Sostituire il latte intero. I dolci realizzati con latte scremato oppure con il latte di origine vegetale, come quello di soia, di mandorle o di riso, oltre ad essere gustosi, sono molto più leggeri, non contengono traccia di colesterolo e sono ricchi di proteine e vitamine. In generale, si possono poi scegliere dolci privi di latte, realizzati solo con l’acqua, ideali anche per chi è intollerate al lattosio

Ottime idee, proviamo.

Segui Viaggiare al Verde su Google News