Cucina

Tiramisù con il panettone o pandoro: la ricetta originale anti-sprechi

Un modo per riciclare il panettone o il pandoro avanzato? Un bel tiramisù
Tiramisù con il panettone o pandoro: la ricetta originale anti-sprechi

Diciamo la verità, ogni anno a Natale e per tutte le feste siamo sommersi da panettoni e pandoro che immancabilmente restano nella credenza per mesi.

Si perché per quanto siano buoni, a un certo punto vengono un po’ a stufo, soprattutto il pandoro, mangiato il quale due tre volte non ci gusta più.

E quindi ecco che ci viene in aiuto il riciclo, la fantasia in cucina che ti svolta il pranzo o la cena portando a tavola qualcosa di diverso che può anche stupire per la sua semplicità ma allo stesso tempo la sua bontà.

Un dolce diverso

Perché non utilizzare il pandoro o il panettone per preparare un godurioso tiramisù? Ottimo sostituto dei biscotti si presta a questo dessert in maniera impeccabile ed oltre ad essere buono ci permette di usare tutti i panettoni che restano così da non avere più avanzi.

Proviamo con il pandoro che sicuramente piace tutti, ma se si desidera anche il panettone andrà benissimo. Vediamo cosa occorre e come procedere.

Ingredienti

  • 500 g mascarpone
  • 100 g di zucchero
  • 5 uova
  • 1 pandoro (750 g)
  • caffè q.b.
  • cacao.

Si inizia con il preparare la crema separando  tuorli e albumi, facendo attenzione a lasciare questi ultimi senza residui.


 Sbattere quindi  i tuorli con 50 g di zucchero fino a renderli chiari e spumosi. Aggiungere il mascarpone poco alla volta continuando a mescolare con la frusta elettrica.

Una volta incorporato tutto il mascarpone e ottenuto un impasto liscio e omogeneo è il momento di occuparsi degli albumi.

 Usando le fruste ben pulite montare gli albumi a neve con i restanti 50 g di zucchero dopodiché  incorporarli  man mano alla crema di mascarpone e uova con una spatola. 

Preparare il caffè (circa 300 g) e versarlo in una ciotola per farlo raffreddare, mi raccomando senza zuccherarlo perché crema e panettone sono già molto dolci.

Procediamo quindi con il  taglio del panettone, usando un coltello seghettato tagliare delle fette spesse circa un dito, quindi procedere normalmente formando degli strati.

In una teglia porre alcune fette di pandoro bagnandolo con il caffè versandolo piano piano con un cucchiaio facendo attenzione a non inzupparlo troppo poiché una volta composto assorbirà anche la crema.

  Proseguite  creando gli strati necessari, al massimo quattro, altre di pandoro e crema e spolverizzate l’ultimo con un po’ di cacao amaro. 

Riponetelo in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di consumarlo.

Segui Viaggiare al Verde su Google News