Curiosità

Spesso ti sembra di non aver sognato? Capita a molti, ecco perché

Ecco perché non ricordi i sogni che hai fatto.
Spesso ti sembra di non aver sognato? Capita a molti, ecco perché

Non tutti riescono a ricordare i sogni che si fanno durante la notte, tanto che in molti pensano di non sognare del tutto; tuttavia, questo è impossibile. Tutti facciamo sogni, ma solo in pochi ne sono consapevoli e riescono a ricordarli.

Attenzione ai bruschi risvegli

Se non ricordate i sogni che fate durante la notte non preoccupatevi; il 90% delle persone li dimentica, anche se sogniamo per circa il 25% della notte.

Il non ricordare dipende anche dal tipo di sogno che viene fatto; quelli più strani o emozionanti vengono ricordati in maniera maggiore rispetto a quelli più banali e comuni.

Il momento migliore per ricordare i sogni

Il momento migliore per ricordare i sogni sono i quindici minuti successivi al risveglio; tuttavia, bisogna ricreare le condizioni adatte.

In particolare, il rumore della sveglia potrebbe essere un ostacolo; un suono troppo brusco potrebbe riportarvi alla realtà troppo in fretta, rischiando di cancellare il sogno appena fatto.


Allo stesso modo, è importante svegliarsi bene; alzarsi in fretta o già in ritardo non aiuta a ricordare perché la nostra mente è già distratta dagli impegni della giornata.

La soluzione a tutto questo è ritagliarsi un po’ di tempo per rilassarsi nel letto, prima di svegliarsi; se volete essere sicuri di non dimenticare nulla, tenete sul comodino carta e penna per scrivere subito quello che avete sognato.

Alzatevi al momento giusto

Per ricordare al meglio i sogni, è importante anche svegliarsi al momento giusto; è durante la fase REM che si hanno i sogni più intensi e si ripete più volte durante la notte.

Ogni ciclo dura un’ora o un’ora e mezza e nel corso di ognuno di loro si susseguono una fase di sonno lento e una fase REM. Secondo alcuni studi, le persone che ricordano più facilmente i sogni sono quelle che si svegliano mentre sono in piena fase REM.

Allenare la mente a ricordare i sogni

Anche se non è scientificamente provato, pare che la capacità di ricordare i sogni possa essere allenata.

Infine, ricordate che anche una corretta igiene del sonno è importante; in particolare, è fondamentale dormire almeno 7/8 ore per notte. Se così non fosse, si rischiano insonnia e stress che possono rappresentare un ostacolo nel ricordare i sogni.

Segui Viaggiare al Verde su Google News