Spettacolo

Grossi problemi per Gianni Morandi dopo l’incidente: è lui stesso a comunicarlo. Cos’è successo

Gianni Morandi sta affrontando una lunga riabilitazione dopo l'incidente domestico. Ecco come sta.
Grossi problemi per Gianni Morandi dopo l’incidente: è lui stesso a comunicarlo. Cos’è successo

Non sembrano essere finiti i problemi di salute per Gianni Morandi.

L’incidente domestico che gli è capitato l’11 marzo scorso lo ha debilitato fortemente; nonostante le ustioni di secondo e terzo grado, che avevano interessato il 15% del suo corpo, siano ora un lontano ricordo, non si può dire lo stesso per la sua mano.

Gianni Morandi dopo l’incidente domestico

Dopo un mese di cure in ospedale, Gianni ha iniziato la sua riabilitazione, anche se la guarigione non sembra andare per il meglio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

Il cantante ha ammesso che la mano non si muove ed è completamente priva di sensibilità; sembra proprio che il percorso verso la completa guarigione sia ancora molto lontano.

Nonostante il dolore, il cantante bolognese si sente un ragazzo fortunato; in effetti, poteva andare davvero peggio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)


Durante il periodo in ospedale non è mai mancato l’amore ed il sostegno della moglie Anna Dan, sposata nel 2004.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

Anche i figli Marianna, Marco e Pietro si sono raccolti attorno al padre, oltre al supporto e all’affetto ricevuto dai fan che hanno dato forza al cantante bolognese:

Come stai Gianni? Mangia un po’ sei dimagrito tanto un abbraccio.

Ciao Gianni, è un piacere vederti, forza, forza,forza, facciamo tutti il tifo per te!

Ti vedo molto magro…hai avuto un incidente non da poco rimettiti in forza!! Auguri.

Sei dimagrito mi pare, ma sei sempre il numero uno. Ci dai coraggio. Sempre con il sorriso. Sei un guerriero. Forza forza. Un abbraccio.

Si è parlato a lungo di un intervento chirurgico, ma al momento i medici hanno preferito adottare altre soluzioni.