News,Viaggi

Novità sulle vacanze estive. La decisione del governo

I sindaci delle Isole minori chiedono la vaccinazione di massa per salvare il turismo estivo; ecco le ultime novità in merito.
Novità sulle vacanze estive. La decisione del governo

Con l’arrivo della bella stagione si inizia a pensare alle vacanze estive; tuttavia, nonostante la campagna vaccinale stia procedendo in tutta Italia, ci sono molti dubbi circa i viaggi per vacanza e gli spostamenti.

L’appello dei sindaci delle isole minori

Il mese scorso, i sindaci delle isole minori avevano invocato una vaccinazione di massa per cercare di salvare la stagione estiva in arrivo. Tra tutti, si era esposto, in particolare, il sindaco delle isole Egadi, Francesco Forgione:

Siamo già Covid free nella sostanza, da due mesi non c’è un contagio a Favignana e Marettimo mentre a Levanzo il Covid non è mai sbarcato.

Ho scritto alla Regione il 2 febbraio chiedendo la vaccinazione di massa per le piccole isole e il riconoscimento dello stato di Covid free e l’ho ribadito al commissario Figliuolo appena si è insediato.

L’appello è stato accolto dal commissario all’emergenza Francesco Figliuolo che, come riporta Il Messaggero, ha inviato una lettera ai sindaci per vaccinare gli abitanti da fine aprile ed è stata avviata una “pianificazione relativa alla predisposizione organizzativa per l’effettuazione della campagna vaccinale a favore della popolazione nelle isole minori“.


Questo accadrà anche per le isole di Capri, Ischia e Procida, le quali cominceranno le somministrazioni di dosi a partire da questo week-end:

Entro aprile l’obiettivo è immunizzare le isole di Capri, Ischia e Procida in modo da tutelare la stagione turistica. Il 9 aprile termineremo le vaccinazioni anche degli over 70, lavoriamo per vaccinare tutti gli abitanti di Capri e Anacapri per fine aprile.

Ovviamente, questo interessante obiettivo dovrà essere compatibile con le direttive imposte dal Premier Draghi.

Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia è favorevole

Anche il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, è favorevole a questa iniziativa:

La Grecia ha tante isole e per quello si sta muovendo in quella direzione, noi potremmo farlo. Il punto è creare meccanismi per cui sia semplice circolare. La direzione mi sembra abbastanza chiara.

L’idea è stata accolta positivamente anche dai presidenti di Sardegna e Sicilia, Christian Solinas e Nello Musumeci; entrambi chiedono una “piena immunizzazione” anche delle isole maggiori:

La nostra condizione di insularità, che limita i punti d’accesso a porti e aeroporti, rende più semplice il controllo sanitario. Se procediamo rapidamente alla vaccinazione dell’intera popolazione, potremo ospitare in piena sicurezza i turisti aprendo veri e propri corridoi preferenziali verso paesi e regioni che hanno già completato l’immunizzazione o utilizzando il modello dei voli e delle navi ‘covid tested’, che garantisce un’enorme attrattività internazionale.