Curiosità

Chi non odia le zanzare? Ma in pochi conoscono questo trucchetto definitivo per tenerle lontane

Cosa serve per preparare un repellente per zanzare completamente naturale? Ve lo spieghiamo subito!
Chi non odia le zanzare? Ma in pochi conoscono questo trucchetto definitivo per tenerle lontane

Prova ad eliminare le zanzare con un semplice trucchetto. Ecco tutto quel che serve per tenerle lontane definitivamente!

Con la bella stagione e i primi caldi ecco arrivare le prime zanzare. Ci sono tantissimi modi per tenerle lontane, dalla più classiche zanziere fino a repellenti di ogni tipo e anche alcune piante aromtiche possono essere utili in tal senso. Quel che non tutti sanno è che preparare un repellente per zanzare efficace in casa è davvero semplice. Ecco tutto quel che vi serve per tenere lontane le zanzare dalla vostra casa!


Per preparare il vostro repellente casalingo vi serve innanzitutto una ciotola di terracotta con la base fonda. Mettete qualche pezzo di carbonella nella ciotola di terracotta insieme a della e fate bruciare. Intanto con un frullatore o un tritatutto tritate dei chiodi di garofano e le bucce dell’aglio. Unite anche timo, lavanda, citronella, menta e calendula. Aggiungete tutti questi elementi alla carbonella e dopo poco noterete che le zanzare non si avvicineranno più.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Chemical Group (@chemicalgroup.net_)

Quali sono i motivi per cui questo repellente fatto in casa è così efficace? Scopriamolo. La carbonella è fondamentale per creare il calore necessario a diffondere il profumo degli ingredienti. La buccia dell’aglio invece é ricca di solforati, una sostanza fondamentale per tenere lontano gli insetti. Allo stesso modo anche i chiodi di garofano sono utilissimi per tenere lontani non solo le zanzare, ma anche altri insetti. A questi si aggiungono le proprietà della citronella, una delle piante più repellenti che ci siano. Gli elementi completamente naturali fanno in modo che questo repellente non sia pericoloso per noi, per gli animali e per l’ambiente circostante.

Ultima raccomandazione: tenete lontano il repellente fatto in casa da legno, plastica o tovaglie in stoffa che si potrebbero rovinare o anche bruciare. Si consiglia di posizionarlo nelle vicinanze di porte o finestre.

Segui Viaggiare al Verde su Google News