Salute

Come capire se il pesce che compriamo ha parassiti. Il trucco delle iene

Esiste un trucco per valutare la freschezza del salmone prima dell'acquisto. Ecco cosa fare!
Come capire se il pesce che compriamo ha parassiti. Il trucco delle iene

Perché è importantissimo fare attenzione al tipo di pesce che si compra? Qual è il trucco da non dimenticare? Ecco le risposte!

Quando si va a fare la spesa, soprattutto ultimamente, bisogna prestare attenzione a tantissime cose. Uno dei prodotti che va trattato e acquistato con attenzione è il pesce e le ultime indicazioni in merito ci sono arrivate proprio grazie ad un servizio tv de Le Iene. Scopriamo di più.

Nella puntata andata in onda lo scorso 11 marzo 2021, Matteo Viviani ha intervistato Don Staniford, attivitsta e presidente dell’associazione Salmon Watch. L’uomo, infatti, ha raccontato a Viviani che:

Non tutti i cibi che arrivano in tavola sono uguali e per questo bisogna imparare alcuni accorgimenti per evitare il peggio.

Staniford ovviamente non ha potuto non dare informazioni più specifiche sui salmoni e in particolare su quelli allevati in condizioni non ottimali e così ha detto:


Essendo ammassati in un ambiente così stretto, si ammalano, vengono attaccati da parassiti.

I parassiti si insinuano così nella carne sopra la testa e formano le cosiddette ‘corone della morte’. Per questo alcuni allevatori utilizzano qualsiasi tipo di sostanza chimica, solocranti artificiali, organofosfati e medicine per riuscire a debellare questi parassiti. Tutto questo, ovviamente, può arrivare direttamente sulle nostre tavole in base al tipo di salmone che si acquista.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

A ciò si aggiunge che spesso i salmoni vengono anche trattati con dei coloranti specifici. Il tutto è inesorabilmente legato alla vendita del pesce tant’è che esisterebbe anche una cartella di colori per misurare e correggere la colorazione dei salmoni. Alcuni studi specifici hanno infatti dimostrato che i consumatori sono disposti a pagare di più per acquistare salmone con carne più tendente al rosso.

Ovviamente Le Iene hanno voluto constatare direttamente quanto detto da Staniford e il risultato dell’esame è stato scioccante: dei cinque campioni consegnati da Viviani, uno è risultato pulito, uno a norma seppur meno pulito, due invece sono risultati non a norma ma commercializzabili in seguito all’innalzamento dei limiti fissati dalla legge europea in merito e uno fuori norma non commercializzabile.

Tutti noi possiamo fare un test per capire se il salmone che abbiamo acquistato è buono: basta affondare un dito nella carne. Se non vi è resistenza nella pressione il pesce è fresco e può essere consumato tranquillamente.

Segui Viaggiare al Verde su Google News