Spettacolo

“La malattia che mi ha cambiato” Le parole toccanti di Paolo Bonolis commuovono il web

Paolo Bonolis e il suo dolore più grande. Ecco cosa nasconde il popolare conduttore.
“La malattia che mi ha cambiato” Le parole toccanti di Paolo Bonolis commuovono il web

Siamo tutti abituati a vedere Paolo Bonolis con il sorriso sulle labbra e la battuta pronta, ma il conduttore nasconde un dolore molto grande.

Paolo Bonolis parla della figlia Silvia

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Paolo Bonolis (@sonopaolobonolis)

Già in passato, il popolare conduttore di Avanti un altro aveva accennato ai problemi di salute della figlia Silvia che definisce “luce pura”. Bonolis ha raccontato che la ragazza, oggi maggiorenne, sta continuando a lottare con una malattia che l’ha colpita alla nascita.

La cosa più pesante della mia vita? Nostra figlia Silvia ha le sue problematiche di salute, da 18 anni il problema persiste, ma con il suo sorriso è più facile affrontarlo.

Appena nata venne sottoposta a un intervento al cuore. Il post operatorio fu problematico e la portò ad avere un po’ di ritardi nell’iter della crescita. Le voglio bene come a tutti gli altri figli. Silvia è una bimba bellissima, sempre molto sorridente, molto solare, che ha partecipato alle Special Olympics vincendo anche l’argento nel lancio della palla e l’oro nei 10 metri piani assistiti.

Un lungo percorso di riabilitazione

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Paolo Bonolis (@sonopaolobonolis)


Nel corso degli anni, Silvia ha dovuto sottoporsi a lunghi percorsi di riabilitazione, fatti di sedute di fisioterapia e logopedia.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Anche la madre, Sonia Bruganelli, ha raccontato qualcosa del rapporto speciale con la figlia primogenita:

Quando mi sono sposata ero incinta di tre mesi. Silvia è stata l’evento che ha sconvolto la vita. All’inizio ci ha spaventato, è stata un uragano nella nostra esistenza. Quando è nata aveva un problema cardiaco e ha dovuto subire subito alcuni interventi. Durante una di queste operazioni, ci sono state delle complicazioni e lei ha riportato alcuni problemi motori. Io la vedevo così piccola con tutti quei tubicini e avveo paura persino a toccarla, ad allattarla. E poi mi sentivo in colpa per questo. Temevamo che non potesse camminare o muoversi.

Sono diventata mamma con lei, quando mi ha fatto capire che mi ha perdonato tutte le sue mancanze. Ho avuto enormi difficoltà a gerstirmi e gestirla. Dei miei tre figli è quella che mi conosce di più, i miei segreti li racconto a lei mi ha insegnato ad essere fiera di me.

Segui Viaggiare al Verde su Google News