Curiosità

Moka: il caffè non sale? Il problema potrebbe essere serio. Come risolvere

Il caffè può essere un valido alleato nel corso della giornata; ma come fare se la moka è otturata? Ecco come pulirla al meglio.
Moka: il caffè non sale? Il problema potrebbe essere serio. Come risolvere

Circa il 97% degli italiani beve ogni giorno almeno tre caffè; il primo lo si gusta a colazione, il secondo a metà mattina e il terzo, molto spesso, lo si beve dopo pranzo.

Quella per la bevanda energizzante è una vera e propria passione, oltre che una piacevole abitudine legata alla conviviali e alla pausa da qualcosa che si sta facendo.

Negli ultimi anni si sta diffondendo sempre più l’utilizzo delle cialde o delle capsule; grazie a loro e in pochi secondi, è possibile preparare un buon caffè senza sporcare nulla. Tuttavia, i più tradizionalisti non hanno certo dimenticato l’utilizzo della moka. Chi non ne ha almeno una in casa?

Purtroppo, soprattutto se la caffettiera ha un po’ di anni, può accadere che il caffè non esca. Ecco come fare per risolvere il problema della moka otturata.

Come pulire una moka otturata


Se il caffè non esce dalla caffettiera, potrebbe esserci un’ostruzione che deve essere prontamente eliminata. La prima cosa da fare è quella di passare la caffettiera sotto l’acqua corrente fredda; se il tappo di caffè non è profondo, i granellini di caffè dovrebbero allontanarsi tra di loro, fino a sciogliersi una volta abbassata la pressione interna.

Se nonostante questa operazione, il problema continua a persistere, allora è necessario procedere con una profonda pulizia della caffettiera.

La pulizia profonda della moka: ecco come pulirla al meglio

Per pulire al meglio la moka è necessario smontarla pezzo per pezzo; dopo averlo fatto, immergiamo le parti in un recipiente due avremo preparato una soluzione di aceto di vino bianco e di bicarbonato di sodio. Utilizzando uno spillo, cerchiamo di rimuovere gli eventuali residui incrostati attorno alle valvole di sicurezza.

Una volta pulita, posizioniamo il caffè e l’acqua, facendo attenzione ad utilizzare le giuste quantità; l’acqua all’interno della caldaia, infatti, non deve superare il livello della valvola di sicurezza. La miscela del caffè, invece, deve essere lasciata soffice, senza essere pressata in alcun modo.

Dopo questi accorgimenti, accendete il fornello e poggiatevi sopra la moka; se anche dopo la pulizia profonda il caffè non sale, forse è il caso di sostituire il filtro metallico o la guarnizione.