Spettacolo

Il famoso cantante completamente trasformato. È davvero lui?

L'incredibile trasformazione di un rocker in passato dedito all'alcol e alla droga
Il famoso cantante completamente trasformato. È davvero lui?

Lo avevamo lasciato in preda alla dipendenza da droghe e all’abuso di alcol, ma una volta ripulito, oggi Pete Doherty è veramente irriconoscibile. Ve lo ricordate quando si accompagnava alla bellissima top model Kate Moss?

I tempi andati

Ai tempi della loro relazione fece scalpore il ritratto eseguito dal frontman dei Libertines con il suo stesso sangue; la storia finì nel 2007 perché lui non riusciva a smettere di fare uso di eroina.

La sua vita dissoluta all’insegna del divertimento lo ha portato varie volte in tribunale, dove si è dichiarato colpevole di possesso di cocaina, eroina, cannabis e ketamina. 

Nel 2012 è stato cacciato da una lussuosa clinica di riabilitazione in Thailandia accusato di avere una cattiva influenza sugli altri pazienti e di non aver fatto abbastanza sforzi per liberarsi dal vizio dell’eroina. Nel 2020 e nel 2019 quando fu preso mentre guidava senza patente, sospesa,  e la Corte dei Magistrati di Folkestone lo condannò a pagare 9.228 sterline.

Nel novembre 2019 invece era stato multato di 8.500 sterline e condannato a tre mesi di carcere con sospensione della pena per “violenza in stato di ebbrezza” dopo essere stato arrestato a Parigi due volte in una settimana. Era stato detenuto nel distretto di Pigalle per aver acquistato cocaina prima di avere una discussione con due passanti.

Pete oggi

Pete Doherty è un assiduo frequentatore di Parigi e spesso trascorre lunghi periodi vivendo e esibendosi nella capitale francese, dove si trova tuttora con la sua nuova compagna Katia  De Vidas, più precisamente a Étretat in Normandia.


Ed è qui che è stato fotografato il giovane e ha mostrato il suo nuovo aspetto, del tutto irriconoscibile, mentre era a passeggio con la sua donna. Come riporta il Sun, pete ha dichiarato:

Mi piace Comté, (un formaggio francese n.d.r.) Comté sul pane tostato. Il mio piacere colpevole è dormire.

Per anni e anni, stavo sveglio per cinque o sei giorni e poi dormivo per 24 ore, quindi ora amo dormire.

Al momento sono abbastanza pulito. Ho smesso di prendere eroina e ketamina.

Ha anche ammesso che gli piacerebbe un fast food, ma non ci sono negozi da asporto nella zona della Normandia in cui vive:

Prenderei un Big Mac se potessi, ma non posso. Il McDonald’s più vicino è a 40 minuti di distanza.

E meno male, aggiungiamo, vista la sua trasformazione ci mancherebbe solo il fast food.

Segui Viaggiare al Verde su Google News