News

Paziente muore di covid e l’infermiera ruba la carta di credito e la usa nel distributore. Ecco dove

Un'infermiera utilizza la carta di credito di un paziente da poco deceduto per covid. Ecco dove è successo!
Paziente muore di covid e l’infermiera ruba la carta di credito e la usa nel distributore. Ecco dove

Infermiera ruba la carta di credito ad un paziende morto di covid. L’infermiera è stata già licenziata, ecco dove è successo questo spiacevole fatto.

Erano trascorsi davvero pochi minuti, appena un quarto d’ora, dalla morte di un paziente covid nella struttura in cui lavorava quando l’infermiera ha ben pensato di prendere la carta di credito dell’uomo presente tra gli effetti personali e acquistare così dolci e bevande dal distributore automatico poco lontano e sempre all’interno dello stesso ospedale.

Lo spiacevole quanto assurdo episodio si è verificato a Birmingham, nel Regno Unito, e la protagonista è una giovane operatrice del servizio sanitario nazionale britannico.

Si tratta di Ayesha Basharat, di 23 anni, condannata per questo fatto a due pene detentive di cinque mesi di reclusione. Entrambe le pene risultano al momento sospese.


I fatti risalgono allo scorso mese di gennaio quando la donna ha preso la carta di credito del paziente deceduto da pochissimo tempo e l’ha usata per effettuare sei acquisti da una sterlina ciascuno in un distributore automatico presente nel Birmingham Heartlands Hospital.

Fatto questo la donna non ha rimesso a posto la carta di credito, ma l’ha tenuta e nei giorni seguenti ha tentato di utilizzarla per effettuare altri acquisti sempre all’interno dell’ospedale.

L’infermiera ha provato ad ad effettuare acquisti altre due volte dopo essere tornata al lavoro quattro giorni dopo. A quel punto però la carta di credito era già stata annullata dai parenti del paziente deceduto.

Sono stati proprio i parenti dell’uomo a scoprire che qualcuno stava utilizzando la sua carta anche dopo suo decesso e così hanno deciso di denunciare tutto alla polizia che dopo aver analizzato i dati della carta e i video di sorveglianza dell’ospedale è risalita all’infermiera.

La donna è stata arrestata dalla polizia delle West Midlands ed era ancora in possesso della carta della vittima. Inizialmente l’infermiera ha dichiarato di aver trovato la carta per terra e di averla confusa con la propria, ma dopo poco ha ammesso tutto ed è stata licenziata.

Segui Viaggiare al Verde su Google News