News

Roma, la strada si allaga e lei incinta resta bloccata in auto. Mai vista una città così sommersa, il video

Il terribile nubifragio che si è abbattuto su Roma e ha richiesto numerosi interventi delle Forze dell'Ordine
Roma, la strada si allaga e lei incinta resta bloccata in auto. Mai vista una città così sommersa, il video

Una giornata incredibile quella di ieri 8 giugno, dove su Roma si è abbattuto un violento nubifragio che in breve ha trasformato le strade della Capitale in un fiume in piena. Ma oltre gli ovvi disagi anche tanta paura per alcune persone che si sono ritrovate nel bel mezzo del maltempo senza riuscire a muoversi.

Tanta paura

Come è accaduto ad una donna, incinta di 8 mesi, rimasta bloccata nella sua auto mentre cercava di tornare a casa, intorno alle 14. Si trovava in Corso Francia, una delle zone più colpite da quella che viene chiamata bomba d’acqua, dove sono stati girati numerosi video diffusi sui social e altrettanto numerosi interventi di Protezione civile e forze dell’ordine.

Dopo la richiesta d’aiuto è stata raggiunta dagli agenti del commissariato Villa Glori assieme ai colleghi del XV Distretto Ponte Milvio, che l’hanno tranquillizzata e poi portata in salvo, quindi riaccompagnata a casa.

Tanti gli interventi richiesti, e come ha riferito Linda Meleo, Assessore alle Infrastrutture:


In pochi minuti sono caduti ben 80 mm d’acqua soprattutto nell’area di Roma Nord, 3 volte di più rispetto a quanto era stato preventivato dall’allerta meteo diramato domenica scorsa dall’Agenzia regionale della Protezione Civile, che non presentava criticità rilevanti.

e, come riporta Roma Corriere:

Centocinquanta gli interventi effettuati dai Vigili del fuoco in poche ore, i maggiori hanno riguardato allagamenti, alberi pericolanti, smottamenti e verifiche statiche, assistenza ad automobilisti in panne con le auto. E sono state quasi 2.500 le richieste di intervento arrivate in sole tre ore alla Sala Operativa del Numero Unico dell’Emergenza 112 di Roma. 

L’asilo evacuato

Tra gli interventi l’evacuazione di un asilo nido di Ponte Milvio raccontata dalla spaventata titolare Elena Marchetti:

è stato impressionante, una cascata d’acqua arrivata in soli 8 minuti, neanche il tempo di evacuare. Per allargarsi dentro l’asilo deve prima riempirsi tutto il giardino e superare i gradini, ma l’acqua ha subito raggiunto il livello dei gradini. Ponte Milvio ogni tanto si allaga, ma mai con questa violenza e con questa velocità. Acqua e melma nera sono scese da Corso Francia, evidentemente erano otturati tutti i tombini di Roma. È arrivata anche tanta spazzatura nel giardino, un prato sintetico nuovo appena messo. Domani farò la conta dei danni.

Segui Viaggiare al Verde su Google News