Curiosità

“E tu chi ca**o sei?” Il tifoso festeggia con la squadra. Ma come si è ritrovato li? Ecco la spiegazione

Un tifoso si intrufola in campo e si fa fotografare con la squadra. Scopriamo insieme chi è e come si è trovato lì.
“E tu chi ca**o sei?” Il tifoso festeggia con la squadra. Ma come si è ritrovato li? Ecco la spiegazione

Durante la finale di Italia-Spagna è accaduto un fatto davvero curioso: dopo il trionfo degli azzurri è scoppiata la festa della nazionale di Mancini. L’euforia ha visto i giocatori festeggiare sotto lo spicchio di curva riservata ai tifosi italiani residenti a Londra.

Ma la gioia è stata incontenibile anche per uno dei tifosi presenti a Wembley, che dalle tribune è riuscito ad entrare direttamente in campo facendosi immortalare nella foto di gruppo con i giocatori dell’Italia.

Lo scatto è diventato virale sui social ma Piergianni Pisanu (questo il suo nome) a 28 anni, è riuscito a far parlare di sé. L’ uomo si è intrufolato in campo tra Verratti e l’allenatore in seconda Evani, saltando in mezzo al gruppo azzurro in festa dopo i calci di rigore. C’è voluto solo qualche secondo di esitazione prima che lo stesso Verratti si accorgesse e lo invitasse ad uscire dal campo.

Il racconto di Piergianni

Piergianni Pisanu vive a Londra da nove anni e lavora come cameriere e come commesso in un centro commerciale. Tifoso del Milan e appassionato di calcio, martedì sera era a Wembley per la semifinale contro la Spagna.

Vedere i giocatori italiani è stato bello. Ero preso dall’euforia ma non avevo deciso prima di entrare in campo, è stato un gesto istintivo. È stato tutto molto bello ma è passato tutto in fretta. 

Il gesto ha colpito molto Marco Verratti, il centrocampista del PSG che è stato il primo ad accorgersi di lui:


Ho visto che si mettevano tutti in gruppo per la foto e senza pensarci ero in campo. Verratti mi ha visto e ridendo mi ha detto: ‘Tu chi ca…sei?’ prima di girarsi e chiedere a Barella se mi conoscesse.

Oltre a Verratti, Barella ed Evani, anche Daniele De Rossi si era accorto di lui:

Mi ha dato uno schiaffo in testa. Se fosse stato per lui mi avrebbe fatto restare in campo.

Non c’è stata alcuna ripercussione nei suoi confronti come racconta lo stesso Piergianni a SardiniaPost

Gli steward mi hanno trattato benissimo.