News

“Il 6 Agosto sarà obbligatorio” Draghi e il Governo, nuova batosta per milioni di italiani

Nuove decisioni del Governo riunito oggi giovedì 29 luglio
“Il 6 Agosto sarà obbligatorio” Draghi e il Governo, nuova batosta per milioni di italiani

Se ne parla da giorni e oggi giovedì 29 luglio il Governo, attraverso il suo Consiglio dei Ministri, valuterà l’ipotesi dell’obbligo del Green Pass per viaggiare usando mezzi quali aerei, treni navi e tutti i mezzi a lunga percorrenza.

Gli obblighi già in vigore

Al momento come ricorda il Sole24Ore sarà sicuramente obbligatorio dal 6 agosto per:

 l’accesso a eventi sportivifierecongressimusei, parchi tematici e di divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, teatricinema, concerti, concorsi pubblici. Ma anche per sedersi ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti (non sarà invece necessario per consumare al bancone e neppure all’aperto). E in piscinepalestre, sport di squadra, centri benessere, limitatamente alle attività al chiuso

oltre ad essere già da ora necessario per muoversi in tutta Europa. Non ne è necessaria l’esibizione:

in negozi, farmacie, supermercati ma anche nei bar e ristoranti all’aperto, dove si potrà pranzare o cenare liberamente, rispettando comunque il metro di distanziamento a tavola. Niente pass neppure nelle piscine all’aperto.


Si attende dunque l’esito della riunione odierna nella quale l’esecutivo si confronterà anche con le Regioni. Per quanto riguarda la scuola le decisioni pare saranno rimandate a fine agosto, poiché alcuni chiedono di estendere l’obbligo del green pass anche agli studenti.

La scuola

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi è speranzoso e fa sapere attraverso Rai Radio Uno che lo ha intervistato:

A settembre tutti in presenza nelle nostri classi. E’ l’indirizzo chiaro del governo. La scelta nostra è tutti in presenza e su questo ci misuriamo. Vogliamo avere tutte le condizioni, dentro e fuori la scuola, per essere presenti. Io sono ottimista perché stiamo lavorando moltissimo. C’è stato un confronto con i sindacati che hanno espresso la loro posizione, noi abbiamo spiegato quanto stiamo investendo e da loro sono arrivate proposte puntuali che abbiamo apprezzato.  Sui docenti vaccinati siamo già all’85% a livello nazionale. L’esecutivo prenderà evidenza se è necessario un ulteriore passaggio.

E poi esprime parole di soddisfazione:

I ragazzi stanno rispondendo benissimo. l generale Figliuolo ha detto che arriveremo a settembre ai 2/3 dei ragazzi vaccinati. Ho grande fiducia in loro. La scuola, comunque, resta il posto più sicuro.