Curiosità

Il mistero della borraccia del portiere Inglese. Ecco cosa c’era scritto

Il famoso portiere di Euro 2020 e la borraccia. Cosa ci sarà scritto sopra?
Il mistero della borraccia del portiere Inglese. Ecco cosa c’era scritto

Diversi giorni sono passati dal trionfo dell’Italia contro l’Inghilterra ad Euro 2020: a questo proposito non mancano novità e retroscena relativi all’ultimo atto della competizione.

Oggi il protagonista di un particolare avvenimento è il portiere Jordan Pickford. Sembra che il portiere dell’Inghilterra avesse con sé tutti gli appunti con le traiettorie di tiro dal dischetto più frequenti dell’Italia allenata da Roberto Mancini.

Euro 2020, tutti i nomi sulla borraccia di Pickford

Sulla borraccia di Jordan Pickford erano presenti i nomi dei giocatori azzurri utilizzati maggiormente da Roberto Mancini per calciare i rigori, con i relativi punti di debolezza di ciascuno di loro.


Sicuramente questo trucco deve averlo aiutato visto che ha parato due penalty (Belotti e Jorginho). L’attaccante del Torino lo ha calciato basso a sinistra, il centrocampista del Chelsea sulla destra con un piccolo saltello prima del tiro. Fatali sono stati in ogni casao i rigori per i Tre Leoni che hanno perso: decisivi gli errori di SanchoRashford e Saka.

La finale decisiva, giocata a “Wembley” tra Italia e Inghilterra è stata criticata in più versi per la scelta, da parte del governo britannico, di riempire lo stadio di Londra al 75% della capienza massima.

Un’idea che potrebbe rischiare di portare la curva dei contagi, già preoccupante nel Regno Unito, ad aumentare. Nel frattempo l’Inghilterra ha ricevuto una multa di 3mila euro dopo un episodio accaduto durante la semifinale contro la Danimarca: sembra che alcuni tifosi abbiano puntato un laser sul volto di uno o più giocatori, oltre ad aver arrecato un grande disturbo durante gli inni nazionali.

Inoltre alcuni di loro hanno utilizzato dei fuochi d’artificio all’interno dello stadio di “Wembley“. Il portiere Kasper Schmeichel è stato infatti molto disturbato da queste distrazioni durante il rigore sbagliato da Harry Kane e successivamente trasformato dal centravanti inglese dopo la respinta.