Spettacolo

Oggi è una delle influencer più amate in Italia, l’avete riconosciuta?

Alcuni scatti del passato di una splendida influencer dai tratti orientali, indovinate chi è?
Oggi è una delle influencer più amate in Italia, l’avete riconosciuta?

Per la serie crescendo si cambia, e anche molto, ecco la foto che ritrae un personaggio femminile famosissimo di una bellezza sfolgorante, che abbiamo visto spesso in tv e anche come partecipante di una delle edizioni del Grande fratello Vip.

L’odalisca

Irriconoscibile in questa foto in cui era veramente molto piccola, ma ce n’è un’altra che indica le sue origini e potrebbe essere di aiuto per riconoscerla.

Qui il suo viso inizia ad avere i bellissimi tratti orientali che la caratterizzano; avete capito chi è?

Lei, Giulia Salemi, la modella di origini iraniane che ha conquistato il cuore di molti, e di Pierpaolo Petrelli per primo, conosciuto appunto durante la reclusione nella Casa.


I due formano ormai una coppia da svariati mesi, e non mancano di mostrarsi sui rispettivi profili sempre più affiatati e innamorati; ma sono le foto di Giulia da piccola che hanno colpito i fan, gli scatti che mamma Fariba ama spesso condividere.

Il passato di Giulia

Di quegli anni la simpatica Giulia ha detto a Fanpage:

Da piccola avevo gli occhiali rotondi alla Harry Potter, il monociglio che mia mamma mi vietava categoricamente di togliere, ero nera, nera, pelosina, ero un po’ un maschiaccio. Ai miei compleanni veniva poca gente, ai loro non mi invitavano quasi mai. Ora lo racconto ridendo, però fa riflettere l’argomento della diversità, ancora oggi l’integrazione è un argomento delicato, questo è grave. Quando ero piccola mi hanno trattato da diversa e ci soffrivo, mi facevano sentire sbagliata, mi facevano vergognare delle mie origini

Crescendo si è trasformata in uno splendido cigno, ma non sono mancati i problemi anche molto gravi di salute, come ha svelato:

Non ho il seno rifatto, il seno è una mia croce perché ho una cicatrice abbastanza importante da quando sono piccola. Ho avuto un tumore da bambina e mi è rimasta questa cicatrice che, crescendo, è salita, fino a tagliare il mio seno un po’ a croce. È un po’ il mio complesso perché d’estate si vede e perché ho un seno più piccolo dell’altro. D’altro canto è una delle cicatrici che rappresentano le battaglie della mia vita, fa un po’ guerriera.

Noi la troviamo stupenda.