Curiosità

Perché i calciatori inglesi si sono tolti subito la medaglia? La spiegazione

I calciatori dell' Inghilterra hanno fatto un gesto che ha sconvolto molti tifosi. Scopriamo insieme cos' hanno fatto.
Perché i calciatori inglesi si sono tolti subito la medaglia? La spiegazione

Il cielo è azzurro sopra Wembley: finalemente, dopo 53 anni l’Italia porta a casa il suo secondo titolo continentale, battendo ai rigori l’Inghilterra nella finale di Euro 2020. Tripudio e festeggiamenti vari hanno invaso lo stadio londinese, così come tutte le piazze della penisola, una gioia che ha riempito e unito il cuore dei tifosi italiani.

Facciamo un discorso diverso, invece, per l’Inghilterra. L’ amarezza e la delusione per il team di Gareth Southgate, dopo una partita sofferta, persa ai calci di rigore è più che comprensibile.

Questa sconfitta che ha annientato la fierezza e l’orgoglio dei Three Lions, protagonisti di un gesto che ha fatto discutere il mondo del calcio.

Inghilterra: l’ incredibile gesto di alcuni giocatori

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Harry Kane (@harrykane)

Hanno fatto il giro del mondo le immagini di alcuni giocatori dell’Inghilterra che si sono tolti la medaglia nel corso della premiazione. Un comportamento antisportivo per molti, per altri giustificato dal loro stato d’animo.



Luke Shaw, Phil Foden, Jack Grealish, Mason Mount e Kalvin Phillips, sono stati tra i calciatori che hanno rifiutato il riconoscimento. Un gesto di frustrazione che rispecchia la mentalità della nazionale inglese, fin troppo sicura di portare a casa la vittoria contro l’Italia. Quella medaglia al collo non sarebbe stata il simbolo di un successo, ma il marchio di una sconfitta che in quel momento bruciava, e brucerà ancora.

Ecco cosa pensa Harry Kane del secondo posto della sua squadra:

è stata un’occasione mancata. Perdere ai rigori è la sensazione peggiore del mondo. Farà male per molto, molto tempo. 

L’Inghilterra però non è sicuramente l’unica squadra ad essersi tolta la medaglia d’argento. Si tratta di un comportamento comune da molti anni nelle finali calcistiche.


Questo è accaduto ai giocatori della Juventus che, dopo la sconfitta contro il Napoli nella finale di Coppa Italia lo scorso anno, hanno scelto di tenere in mano le loro medaglie senza indossarle.

Così come quelli del Manchester United, dopo aver perso contro il Villarreal nella finale di Europa League 2020/21.